Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"
entra

iscritta alla Consulta per la tutela degli Animali e degli Habitat del Comune di Bologna


Registrata presso la Commissione Europea.





youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

per il Blog di FINESTRA LIBERA clicca qui


sabato 12 maggio 2018

I matrimoni forti hanno sei ingredienti essenziali

Matrimoni sani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Una buona comunicazione inizia con un ascolto aperto e rispettoso.

Questo non significa che dobbiamo essere d’accordo con quello che ascoltiamo, ma che ascoltiamo con uno stato d’animo aperto, allo scopo di capire e di apprezzare. Ascoltiamo sia con l’intelletto (per il contenuto) che con il cuore (per i sentimenti). Questo atteggiamento ricettivo permette di costruire una relazione amorevole e fiduciosa.

  • Il rispetto dovrebbe essere il principio guida anche quando parliamo.

Questo significa esprimere i nostri pensieri e i nostri sentimenti senza biasimo, critica o sarcasmo.

  • Un lavoro di squadra

Un team coniugale, ovvero voi e il vostro coniuge che agite come un’unità per raggiungere i vostri traguardi, ha più successo quando ognuno conosce le sue responsabilità individuali. All’inizio della relazione, le aspettative dovrebbero essere discusse e concordate. Le aspettative vaghe o inespresse possono portare a delusioni e risentimenti che erodono la stima e l’attitudine positiva tra voi e il vostro coniuge.

  • L’apprezzamento

Le persone si sentono apprezzate quando sono apprezzate per quello che sono e per quello che fanno. Quando in un matrimonio questo bisogno non è soddisfatto, voi o il vostro coniuge potreste cercarlo un rapporto extraconiugale. È facile dare per scontato il nostro coniuge e dimenticare che quella persona è speciale. Un antidoto per questo compiacimento è, ogni tanto, fare una lista delle cose che apprezzate nel vostro coniuge. Scegliete una o due cose dalla vostra lista e condividetele con il vostro coniuge. Siate creativi: lasciate un messaggio telefonico a sorpresa, un’e-mail speciale o una nota nel sacchetto del pranzo del vostro coniuge!

Famiglie felici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • La fedeltà

Una relazione extra coniugale può distruggere un matrimonio. Nulla è paragonabile al dolore e alla perdita di fiducia causata dall’infedeltà. Tale danno è spesso irreparabile, anche se la coppia rimane unita. Se il vostro matrimonio è forte, ci sono meno possibilità di arrivare ad un problema di infedeltà, ma è comunque importante prevenire le situazioni che potrebbero rendere vulnerabile una relazione. Evitate di parlare intimamente o di trascorrere del tempo da soli con un’altra persona del sesso opposto.

  • Stabilità finanziaria

Le coppie spesso si trovano in difficoltà finanziarie perché acquistano a credito e poi faticano per pagare. Tali difficoltà creano ansietà nel matrimonio e sono un fattore che contribuisce al divorzio. Trovate un buon libro o partecipate a un seminario che possa aiutarvi ad imparare a spendere il vostro denaro in modo da vivere secondo i vostri mezzi. Gestite bene il vostro denaro, altrimenti potrebbe rovinare il vostro matrimonio.Un principio economico spirituale è di ridare a Dio una parte del nostro reddito. Tutto viene dal Signore ed esprimiamo la nostra gratitudine donandoGli qualcosa senza aspettarci nulla in cambio. E quando non abbiamo aspettative e diamo al Signore, Lui ci restituisce molte volte di più di ciò che abbiamo dato.

  • Tempo ben speso

Noi diamo del tempo alle cose che per noi sono importanti, le cose che apprezziamo. Dare del tempo alla nostra relazione comunica che ci stiamo dedicando a valorizzare il nostro matrimonio. Voi e il vostro coniuge potete fare un elenco delle attività che ognuno ama fare e poi fate regolarmente insieme quelle che piacciono ad entrambi. Divertitevi!

Arcana Siddhi devi dasi

(dal sito web Vaisnava Family Resources)

Un’ISKCON forte

The post I matrimoni forti hanno sei ingredienti essenziali appeared first on VaisnavaLife.com.

https://ift.tt/2IfMB1Q

https://ift.tt/2KhearY