Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"
entra

iscritta alla Consulta per la tutela degli Animali e degli Habitat del Comune di Bologna


Registrata presso la Commissione Europea.





youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

per il Blog di FINESTRA LIBERA clicca qui


giovedì 1 ottobre 2015

Farfrittata alle verdure



La ricetta della settimana

Cari lettori,

ecco la ricetta settimanale proposta da SSNV - Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana.
Oggi vi proponiamo una ricetta semplice, facile da realizzare, con ingredienti reperibili anche nella grande distribuzione e a basso costo: la "farfrittata" alle verdure. Per chi ancora non la conoscesse e non si fosse mai cimentato nella preparazione della farinata di ceci, sarà sicuramente una gradita scoperta! In questa versione, invece di andare in forno, la farina di ceci mescolata all'acqua e alle verdure va cotta in padella. Ovviamente ci si può sbizzarrire con le verdure in base ai propri gusti; è possibile anche aggiungere delle spezie, come il curry o la curcuma, per renderla ancora più gialla e gustosa.

Questa ricetta, come tutte le altre di questa rubrica, è selezionata dal libro elettronico gratuito: "Nella cucina di VeganHome", disponibile in tre formati scaricabili gratuitamente per pc e lettore e-book. Lo potete trovare qui:
http://www.veganhome.it/ricette/libro-ricette-vegan/

Farfrittata alle verdure

Difficoltà: Media
Tempo: 15 minuti

Ingredienti per 2 persone

  • 4 cucchiai abbondanti di farina di ceci
  • 2 cucchiaini rasi di preparato per brodo vegetale in polvere
  • olio di semi di girasole
  • 300 g di verdure miste già cotte (per esempio una ratatouille o qualsiasi altro mix di verdura)

Preparazione

Mescolare con una frusta la farina di ceci e il dado in polvere, aggiungendo acqua fino ad ottenere una consistenza piuttosto liquida ma ancora cremosa. La difficoltà, come in tutte le farfittate, sta nel saper dosare la quantità di acqua per la pastella, in modo da ottenere la consistenza desiderata. In ogni caso è sempre meglio lasciare l'impasto un po' più liquido, perché se troppo denso tende a raggrumarsi e a non cuocere bene.
Spadellare le verdure con un po' di olio di girasole e, una volta scaldate, versare la pastella. Per una frittata più croccante, lo strato di pastella deve essere spesso solo pochi mm (massimo un cm, quando la farcitura è abbondante). Far cuocere a fuoco basso da un lato, finché anche la parte superiore non si è addensata. A questo punto girare col metodo che si preferisce e completare la cottura dall'altra parte.
Ottima ricetta per recuperare degli avanzi di ratatouille, o di qualsiasi altra verdura cotta.

Ricetta di Myeu tratta da VeganHome.

E-book gratuiti di ricette vegan e altri aspetti della scelta vegan: LibriVegan.info